Corso II° Livello A

Corso II° Livello A

Corso II° Livello A

  • Date: Dal 28/02 al 24/04
  • Durata: 60 ore
  • Sede: Università Roma Tre in via Ostiense, 159, 00154 Roma (RM)
  • Orari: Tutti i venerdì 9:00-13:00 e 14:00-18:00

Gestione integrata anticorruzione, privacy, D.Lgs. 231/2001. Elaborazione di un modello operativo unico per la mappatura dei processi, la valutazione e la gestione del rischio. Strumenti digitali e opportunità

Il contesto di riferimento e gli obiettivi: L’obiettivo del corso è fornire un approccio unitario in relazione all’applicazione delle normative in materia di anticorruzione, protezione dei dati personali e responsabilità amministrativa degli enti di cui al D.lgs n. 231 del 2001.  Durante il percorso formativo, dopo un’introduzione sulla legislazione vigente, sarà illustrato un modello operativo unico da un punto di vista strategico e organizzativo per la mappatura dei processi e la valutazione e gestione del rischio. 

Tale approccio, pur con le difficoltà dovute alle differenti finalità di ogni modello di compliance, presenta indubbi vantaggi derivanti dallo scambio di flussi e informazioni sia in fase di stesura del modello, che in fase di successiva attuazione e verifica da parte dei soggetti deputati ai controlli. Questo approccio consente di razionalizzare gli oneri normativi e renderli compatibili con l’operatività dell’organizzazione nonché di raggiungere, come suggerito dalle normative nazionali e sovranazionali, un sistema integrato di compliance.

Ai partecipanti saranno forniti gli strumenti per supportare imprese e amministrazioni pubbliche negli adempimenti normativi e nella realizzazione di sistemi di controllo organizzativo/gestionali e culturali idonei a ridurre l’incidenza dei fenomeni devianti.


Materiale didattico:
Il materiale didattico sarà così composto:
– slide appositamente predisposte dai docenti;
– esercitazioni;
– bibliografia e sitografia di riferimento;

 

Coordinatore didattico: Dott. Luigi Recupero, Presidente L&T Advisors, Consulente diritto dell’informatica, Digitalizzazione della PA, Privacy. Il Dott. Luigi Recupero è un professionista con esperienza ultraventennale specializzato nel diritto dell’informatica e nella gestione della digitalizzazione della Pubblica Amministrazione.

Privacy Officer riconosciuto quale uno dei massimi esperti in materia, è membro del tavolo tecnico autorizzato dall’Autorità Garante per la realizzazione del codice di condotta in ambito sanitario applicativo del GDPR. È altresì membro del comitato di presidenza del tavolo dei DPO della sanità pubblica e privata della regione Lazio. 

Formatore con incarichi di docenza in materia di protezione dei dati personali, gestione documentale e codice dell’amministrazione digitale presso enti pubblici e privati tra cui: Università Statale di Milano, Ospedale Bambino Gesù, ASL e enti comunali, ANDOC (Associazione Nazionale Dottori Commercialisti), Sogin S.p.A. e altri.

Uno degli ideatori dell’innovativo software MUA – Motore Unico Amministrativo che gestisce la conformità normativa in modo coordinato dal punto di vista giuridico, organizzativo ed archivistico. Il Dott. Luigi Recupero presiede la Società L&T Advisors che riveste il ruolo di DPO per oltre 100 Pubbliche Amministrazioni e Aziende.

 

Docenti:
Prof. Carlo Colapietro
Prof. Guerino Fares
Avv. Ernesto Belisario, Avvocato, Studio Legale E-Lex e curatore di www.lapadigitale.it
Avv. Stefano Aterno, Avvocato
Avv. Miriam Viggiano
Avv. Francesca Ricciulli, Avvocato, Studio Legale E-Lex
Dott. Luigi Recupero, Presidente L&T Advisors, Consulente diritto dell’informatica, Digitalizzazione della PA, Privacy
Dott.ssa Rosa Coppola

 

Attestato di frequenza: Al termine del corso verrà rilasciato un Attestato di partecipazione.

 

Contenuti del programma: 

INTRODUZIONE ALLA NORMATIVA IN MATERIA DI PREVENZIONE DELLA CORRUZIONE

Presentazione del corso
Anticorruzione: evoluzione normativa e adempimenti per le amministrazioni
Il PNA e i Piani triennali per la prevenzione della corruzione e della trasparenza
La trasparenza come misura di prevenzione della corruzione
Gli obblighi normativi in materia di pubblicazione e di accesso agli atti

 

INTRODUZIONE ALLA NORMATIVA IN MATERIA DI RESPONSABILITA’ AMMINISTRATIVA  DELLE PERSONE GIURIDICHE E PROTEZIONE DEI DATI PERSONALI

Il D.Lgs. 231/01: la responsabilità amministrativa degli enti
Il modello esimente: requisiti previsti nel D. Lgs. 231/01
La normativa sulla protezione dei dati personali e gli adempimenti per le amministrazioni e le società partecipate
Il bilanciamento tra trasparenza e privacy

 

ANALISI DEL CONTESTO INTERNO E MAPPATURA DEI PROCESSI

Il PTCP dell’ente dopo il PNA 2019
Indicazioni metodologiche per la redazione del PTPCT dell’ente
Tecniche di realizzazione di una mappatura unica e coordinata che sia utilizzabile ai fini di prevenzione della corruzione, della data protection e del D.Lgs. n. 231/2001
Strumenti tecnologici utili alla mappatura
Analisi ed esempi di mappatura

 

GENERAZIONE DELLA MATRICE RISCHIO – MISURA DI PREVENZIONE – PROCESSO

Realizzazione di una matrice coordinata di rischi inerenti alla corruzione.
Il D.Lgs. n. 231/2001 e la tutela della riservatezza
Procedure per il collegamento del singolo rischio alla singola fase del processo
Realizzazione di una matrice coordinata di misure di prevenzione generali atte a mitigare i rischi individuati
Realizzazione di una matrice coordinata di misure di prevenzione specifiche per ogni singolo rischio
Le modalità di coinvolgimento delle unità organizzative nella generazione della matrice del rischio
Le modalità di coinvolgimento delle unità organizzative nella individuazione e nel monitoraggio delle misure di prevenzione
Esercitazioni su casi pratici
Esercitazioni su casi pratici

 

INDIVIDUAZIONE DELLA METODOLOGIA DI CALCOLO DELLA INCIDENZA DEL RISCHIO

Realizzazione della matrice degli indicatori per la valutazione del rischio
Realizzazione del modello organizzativo di utilizzo degli indicatori
Strumenti tecnologici a supporto del processo di valutazione del rischio
Esercitazioni su casi pratici

 

MONITORAGGIO E RIESAME SULLE MISURE DI PREVENZIONE

Criteri organizzativi per l’assegnazione delle misure ai relativi responsabili
Impostazione delle tempistiche di monitoraggio ed azioni correttive nel caso di sforamento dei tempi
Strumenti tecnologici per la gestione del monitoraggio
Esercitazioni su casi pratici
Discussione finale

SCARICA IL PROGRAMMA COMPLETO